Descrizione Progetto

Piccole donne crescono

Negli ultimi anni si parla sempre di più del ruolo della donna nella società, e spesso la rinascita di un popolo, di una tribù o di una regione, inizia da una nuova consapevolezza della donna e dalla trasformazione del suo ruolo all’interno del mondo in cui vive.

Questo è quello che mira a ottenere il progetto Piccole Donne Crescono nel villaggio di Kitutu. Kitutu sorge in una delle regioni più remote del Congo, dove lo stato è completamente assente, così come l’energia elettrica e l’acqua corrente. Le case sono principalmente costruite con il fango, come da tradizione. Le strade sono spesso impraticabili e la città più vicina, Bukavu, si trova a 230 chilometri di distanza.

In questo contesto le donne, spesso sposate da adolescenti, devono badare ai lavori domestici fin da bambine, mentre gli uomini sono a caccia o lavorano nelle pericolose miniere clandestine. Sulle loro spalle grava la raccolta della legna, la ricerca di acqua, l’agricoltura, la gestione della casa e dei numerosi figli.
Per svolgere tutte queste attività gli viene impedito di frequentare la scuola e di avere un’istruzione che gli permetterebbe di migliorare sensibilmente la vita di tutta la famiglia.

Il nostro progetto mira alla formazione di queste donne tramite educatrici locali provenienti dal capoluogo, con corsi di igiene, gestione dei figli, taglio e cucito, economia domestica, cucina, agricoltura, fabbricazione di sapone in casa e soprattutto alfabetizzazione per chi non sa ancora leggere e scrivere. Con nozioni specifiche sulle tecniche di agricoltura, i raccolti saranno più abbondanti e ci sarà più cibo e di maggior qualità a disposizione.

In una regione in cui l’acqua potabile è merce rara e la malnutrizione è all’ordine del giorno, le malattie intestinali sono molto frequenti soprattutto fra i bambini. I corsi di igiene domestico e cucina sono fondamentali per farli crescere sani e migliorare la salute di tutti.
Imparando a cucire e a produrre sapone in casa, oltre al fabbisogno della famiglia, avranno a disposizione piccoli manufatti da vendere o scambiare con altri beni, migliorando sensibilmente le condizioni economiche. Con i corsi di economia domestica poi, impareranno a gestire meglio queste maggiori risorse.
In questo modo la donna diventerà un vero e proprio pilastro per la famiglia, l’istruzione ricevuta potrà farle avere un ruolo più importante nella società, ed una maggiore indipendenza.

Oltre ai corsi,verranno forniti gli attrezzi fondamentali per poter mettere in pratica quanto imparato: materiale didattico per i corsi, macchine da cucire a pedale ( elettrica non servirebbe a nulla, visto che non c’è elettricità), materiale vario per cucire, stoffe, soda caustica per la produzione del sapone, sementi per l’agricoltura e tutto ciò che potrà essere utile alla piena riuscita del progetto.

Dona ora

COSA PUOI FARE TU

Puoi donare o partecipare, collaborare con noi.

PARTECIPARE
DONARE