Descrizione Progetto

Beauty Seeders

Da oltre 5 anni, la presenza costante di Okapia sul territorio ruandese, ha permesso di creare una solida rete di cooperative con cui collabora per progetti di formazione professionale.
Queste cooperative sono composte da donne vulnerabili, con diverse competenze, provenienza ed età, ma accomunate dalla volontà di accrescere le proprie conoscenze tecniche.
Inoltre pongono particolare attenzione alla gestione finanziaria, affinché venga garantita una equa distribuzione degli utili fra tutte le persone che lavorano, destinando una parte per gli investimenti necessari a rendere più efficace la loro attività.

Okapia sposa in pieno la loro filosofia e per dargli un’ulteriore spinta è nato il progetto Beauty Seeders. In collaborazione con NABA, Nuova Accademia di Belle Arti di Milano, abbiamo dato vita a un contest fra gli studenti del terzo anni di design, per la creazione di oggetti per l’home decor da far produrre alle cooperative.

Le linee guida del contest oltre a comprendere funzionalità e bellezza degli oggetti, mettono l’accento sulla reperibilità dei materiali, la facilità di produzione e i costi. Alla fine del contest sono stati selezionati (tot) oggetti e gli studenti vincitori sono stati invitati in Rwanda, per seguire l’avvio della produzione.

La loro presenza sul territorio è stata una grande esperienza formativa, sia per il fatto di venire a contatto con una realtà molto lontana dal loro quotidiano, sia per il fatto di potersi confrontare con un processo di produzione reale, nato dalle loro idee e dal loro lavoro. Contemporaneamente la loro presenza è stata un valore aggiunto per le cooperative e le loro lavoratrici, che hanno potuto beneficiare della competenza dei ragazzi, apprendere l’attenzione ai particolari e alla qualità che un oggetto di design richiede e confrontarsi con un mercato completamente diverso da quello africano.

Dona ORA

Una volta avviata la produzione, i prodotti realizzati verranno messi in vendita presso alcuni negozi di design in Italia e il ricavato andrà a finanziare altri progetti di sviluppo, creando un circolo virtuoso.  Per dare ulteriore slancio al progetto, i prodotti vincitori sono stati presentati nel circuito del Fuorisalone 2019, presso il negozio WaxMax, collezionando numerose presenze durante la settimana del design.

Le sinergie fra queste realtà coniugano un nuovo modo di intendere la solidarietà, sganciandosi dai concetti di donazione e beneficenza per diventare Beauty Seeders: un motore di sviluppo produttivo etico, solidale e indipendente.

Offrire prodotti di design, belli e funzionali che possano competere in un mercato reale; soddisfare il gusto di potenziali acquirenti, che acquistando un oggetto vengono in contatto con il mondo del no-profit e delle Onlus.

Beauty Seeders

COSA PUOI FARE TU

Puoi donare o partecipare, collaborare con noi.

PARTECIPARE
DONARE